News Ticker

Smart Fortwo

Cresce ma non nelle dimensioni

Dopo 16 anni di storia, Smart ForTwo si rinnova e arriva alla 3° generazione.

smart fortwo, BR C453, 2014

smart fortwo, BR C453, 2014

 

 

 

 

 

 

 

A Stoccarda si è pensato di non stravolgere il progetto iniziale andando così a non intaccare le principali caratteristiche che ogni CityCar che si rispetti deve avere (ed essere particolarmente accentuate in una Smart): Lunghezza contenuta, agilità nel traffico, motori piccoli e scattanti e soprattutto grande versatilità interna.

Smart ha, infatti, pensato bene di contenere la lunghezza a 2,69 metri con una larghezza di 1,66m.

Esteticamente la ForTwo risulta essere sempre lei, riconoscibile sin dal primo colpo d’occhio, acquisendo però un’aria più moderna e sofisticata.

smart fortwo, BR C453, 2014

smart fortwo, BR C453, 2014smart fortwo, BR C453, 2014
Anteriormente la grossa griglia d’effetto tridimensionale, i fari di forma romboidale con luci diurne a LED e parauri sagomati e allargati rendono la macchina dinamica alla vista. Lateralmente, data la contenuta lunghezza e la relativamente elevata altezza, non cambia molto dalla “vecchia” ma questa volta abbiamo una cellula Tridion più avvolgente. Infine dietro ritroviamo fari di forma rettangolare rigorosamente a LED, un paraurti dalle dimensioni particolarmente estese che ingloba il fascione inferiore in plastica nera che a sua volta include il terminale di scarico e, infine, il lunotto apribile dalle generose dimensioni.

smart fortwo, Studioaufnahme

 

In definitiva, una macchina sostanzialmente nuova ma che, a causa delle forme “obbligate”, non riesce ad essere totalmente innovativa dalla generazione precedente.

Internamente, invece, si è avuta la rivoluzione più grande. Il design della plancia conferisce un’aspetto più “serio” e premium alla nuova Smart anche se non abbandona mai il look giovanile e “sbarazzino” che la ha da sempre contraddistina. Ecco allora che troviamo una fascia centrale, che corre per tutta la larghezza della vettura, disponibile in vari colori che accoglie al suo interno la radio e la predisposizione per lo smartphone/tablet, sovrastati dalle bocchette d’aerazione, piccole e rotonde. Più in basso poi ci sono i comandi del climatizzatore. Il volante è un tre razze che può diventare anche riscaldabile e multifunzione pagando un sovraprezzo. La strumentazione è, invece, mutuata sostanzialmente dalla precedente versione ma aggiornata, dotata adesso di un display multifunzione da 3,5″.

Der neue smart forfour, 2014 The new smart forfour, 2014

Der neue smart forfour, 2014 The new smart forfour, 2014

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra le opzioni, vi sono due tipi di impianti audio JBL, da 240 e 320W.

Der neue smart forfour, 2014The new smart forfour, 2014

Der neue smart forfour, 2014 The new smart forfour, 2014

 

 
Per quanto riguarda la parte “motoristica”, segnaliamo il 1.0 benzina aspirato da 71cv e il 900 turbo da 90cv, entrambi dotati di buona coppia ai bassi regimi in modo da essere adatti alla guida cittadina e di bassi consumi. La vera novità sta, però, nella trasmissione. E’ infatti disponibile, per la prima volta, un cambio manuale a 5 rapporti e un doppia frizione a 6 rapporti.

Particolare attenzione è stata poi rivolta all’aspetto dinamico di questa nuova Smart.

La ForTwo adotta sospensioni indipendenti di tipo McPherson all’anteriore (con alcuni componenti mutuati dalla Classe C) e un’evoluzione del ponte “De Dion” al posteriore. Vi è poi la possibilità di richiedere come optional l’assetto sportivo che rende più rigidi gli ammortizzatori e abbassa la vettura di 10mm. A sostegno del guidatore, troviamo ABS, ESP, ASR.

I prezzi partiranno da circa 12.000 euro.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*