News Ticker

Shelby GT350R

Al Salone di Detroit 2015, Ford ha ufficializzato la nuova Shelby basata sulla nuova Mustang.
Si tratta della nuova Shelby GT350R, la Mustang orientata alla guida tra i cordoli.

Shelby GT350R Mustang

Esteticamente si notano subito i dettagli aerodinamici che fanno tanto “racing”. I paraurti anteriori e posteriori sono stati completamente ridisegnati e adesso hanno un disegno decisamente aggressivo, lo splitter anteriore e l’alettone posteriore aiutano ad aumentare il carico aerodinamico ed i grossi cerchi da 19″ in fibra di carbonio completano il quadro estetico di questa nuova arma per piloti.

Shelby GT350R Mustang

Internamente si respira un’aria mista e contraddittoria, perchè se da un lato troviamo sedili Recaro con poggiatesta integrati e volante rivestiti in Alcantara, dall’altro lato ritroviamo una plancia simile a quella delle altre Mustang. Cosa vuol dire? Vuol dire che non si rinuncia al climatizzatore automatico, al navigatore, al sistema di infotainment…
C’è da dire, però, che questi sono optional poichè, la vettura, di serie non prevede nessun dispositivo “inutile” alla guida in pista che farebbe solamente aumentare il suo peso.

Shelby GT350R Mustang

Passiamo al piatto forte di questa vettura, il motore. 5.2 V8 con albero motore piatto che sviluppa una potenza superiore ai 500cv, abbastanza per rendere questa nuova unità propulsiva il motore aspirato più potente mai progettato da Ford. La potenza è trasmessa alle ruote tramite un cambio manuale a 6 rapporti e un differenziale autobloccante.

Ford ha, però, tenuto a sottolineare che questa nuova Shelby non andrà forte solamente sul dritto ma saprà farsi apprezzare anche in curva. E per andar bene in curva, un buon assetto e un peso ridotto valgono più di “mille cavalli”.
Ecco perchè si è puntato al massimo alleggerimento. Via climatizzatore, via impianto audio, via ai “pesanti” cerchi in lega sostituiti da cerchi in fibra di carbonio, via sedili posteriori…risparmiando così circa 60 kg.

La sfida alle rivali europee è lanciata.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*