News Ticker

Nuova BMW Serie 7

Il settore delle grosse ammiraglie è sempre quello al quale le Case riservano le ultime tecnologie e BMW, con la nuova Serie 7, non si è sottratta a tale pratica.

P90178434

La nuova Serie 7 si presenta con una linea più “matura” e imponente rispetto alla precedente, con un design più spigoloso e muscoloso che non lascia spazio alle forme arrotondate della generazione precedente.
Sia nel frontale che nella coda troviamo uno sviluppo delle forme in orizzontale; anteriormente, questa “sensazione” è data dai grandi gruppi ottici che si estendono fino ai tipici “reni” BMW e dalle prese d’aria estese per l’intera larghezza della vettura; posteriormente, invece, sono il listello cromato unito ai grossi fari a caratterizzare fortemente la coda.
Lateralmente si può apprezzare l’equilibrio dei volumi e la snellezza della fiancata che maschera le generose dimensioni.

P90178518

La parte più “studiata” è sicuramente l’abitacolo della vettura che deve essere di primissimo livello per qualità e comodità affinchè possa essere confrontata alle concorrenti, visto che questo tipo di vettura viene scelto per effettuare tragitti lunghi in cui “lo star bene a bordo” è fondamentale.

P90178507

La plancia ricalca lo stile delle ultime creazione della Casa di Monaco, con uno stile piuttosto sportivo ma che, in questo caso, viene reso opulento dalla presenza in quantità massiccia di pelle, alluminio e legno. Ed è così che ci si trova all’interno di un salotto viaggiante che però vuole essere appagnate sia per il guidatore che per i passeggeri

P90185615

La Serie 7 offre però contenuti tecnici di alto livello; l’esempio lampante è la scocca allegerita grazie all’utilizzo di CFRP, materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio, mixato con acciai ad altissima resistenza e alluminio che garantiscono un’elevata rigidità strutturale unito ad un peso contenuto. Il risultato è uno scheletro vettura più leggero di 130kg circa. Non male davvero!
Questo, unito a elementi della carrozeria realizzati in alluminio e all’abbassamento delle masse non sospese, ha permesso di raggiungere una distribuzione dei pesi ottimale 50:50 e l’abbassamento del baricentro, utile al fine di aumentare il piacere di guida.
Proprio al fine di aumentare il piacere di guida ed il comfort dei passeggeri, sono state adottate diverse novità per il comparto sospensivo. Di serie troviamo ammortizzatori pneumatici a due assi a controllo elettronico e regolazione automatica del livello, che può variare a seconda della velocità e del percorso affrontato, abbassando così il corpo vettura quando ci si trova in autostrada e alzandolo fino a 35mm oltre lo standard quando ci si trova di fronte a dossi o rampe insidiose.
Come optional, invece, si può optare per l’Executive Drive Pro. Di cosa si tratta? Semplice, rispetto a quanto detto prima, si aggiunge la compensazione attiva del rollio su entrambi gli assi in maniera elettromeccanica. In questo modo in rettilineo le barre antirollio attive permettono il massimo della flessibilità per un maggior comfort interno, mentre quando si affrontano le curve, le barre si irrigidiscono per garantire un miglior comportamento dinamico.
Si possono scegliere inoltre vari settaggi generali che comprendono motore, cambio, assetto e sterzo e sono: Eco Pro, Comfort, Sport e Adaptive. Quest’ultima modalità gestisce tutti i parametri in maniera adattiva, assecondando lo stile di guida ed il percorso che si sta affrontando al momento.

P90185621

Ma quello che stupisce di più è senza dubbio il sistema di parcheggio autonomo senza guidatore. Siamo passati in pochi anni dal parcheggio semi-autonomo al parcheggio autonomo attuabile dall’esterno della vettura.
Le manovre di entrata nel parcheggio in marcia in avanti e di uscita dal parcheggio in retromarcia vengono attivate dal guidatore con la chiave BMW ed eseguite automaticamente dalla vettura. La massima distanza che copre la vettura autonomamente è pari a 1,5 volte la sua lunghezza.

P90178460

Le motorizzazioni disponibili al lancio saranno le seguenti:

-740i (Li)—–> 3.0 6 cilindri in linea TwinPowerTurbo con turbocompressore Twin Scroll da 326cv erogati dai 5500-6500 giri/min con una coppia di 450Nm disponibili dai 1380-5000 giri/min. Lo scatto da 0-100 km/h è pari a 5,5s mente la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. E’ disponibile unicamente il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti in abbinamento alla trazione posteriore;
-750i (Li)—–> 4.4 V8 TwinPowerTurbo con due turbocompressori Twin Scroll da 450cv erogati dai 5500-6000 giri/min con una coppia di 650Nm disponibili dai 1800-4500 giri/min. Lo scatto da 0-100 km/h è pari a 4,4s mente la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. E’ disponibile unicamente il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti in abbinamento alla trazione integrale permanente xDrive;
-730d (Li)—-> 3.0 6 cilindri in linea TwinPowerTurbo con turbocompressore a geometria variabile da 265cv erogati a 4000 giri/min con una coppia di 620 Nm disponibili dai 2000-2500 giri/min. Lo scatto da 0-100 km/h è pari a 6,1s mente la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. E’ disponibile unicamente il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti in abbinamento alla trazione posteriore e integrale permanente xDrive.

P90178495

E’ chiaro che la sfida alle concorrenti è lanciata…

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*