News Ticker

Mini Countryman SD

Pronunciando il nome Mini vengono subito in mente le immagini della piccola utilitaria britannica che si districa tra le strade del Rally di Montecarlo; ma l’evoluzione ha coinvolto anche lei e oggi si presenta in varie forme e in varie dimensioni.

Mini Countryman rappresenta la variante crossover e si prefigura come un veicolo versatile e sportivo, che strizza l’occhio a chi ama lo spirito Mini ma ha esigenze di spazio e comfort.

Esteticamente riprende dei tratti tipici come il tetto piatto, il cofano piatto, specchietti arrotondati, la forma dei montanti anteriori, i fascioni neri che corrono lungo tutto il perimetro della vettura.
Il design è sportiveggiante ma assicura una certa “presenza” in strada, a tratti dimostrando dimensioni superiori a quelle reali.

Internamente il tachimetro posto al centro della plancia lascia spazio all’impianto infotainment e ritroviamo una strumentazione “classica” davanti al guidatore, seppur minimale e migliorabile dal punto di vista della grafica. Belli gli interruttori in stile aeronautico.
Comodi e contenitivi i sedili, esclusivi del pacchetto JCW, assicurano un impatto estetico niente male.

Alla guida sarà anche più grossa e pesante della Mini Hatchback, ma che bella è da guidare! Innanzitutto lo sterzo che rasenta la perfezione con la sua pesantezza (variabile) e la sua precisione. L’assetto è rigido e ciò permette di avere un’ottima tenuta di strada e una stabilità eccellente; certo in città soffrirete un pochino le sconnessioni del terreno ma come optional ci sono le sospensioni elettroniche che ne permettono la regolazione a proprio piacimento.
Motore e cambio completano il quadro, perfetti per una guida “frizzante” ma attenta ai consumi.

 

 

 

Volete saperne di più? Di seguito troverete la videorecensione

Buona visione!

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*