News Ticker

FCA alla Mille Miglia 2016

E’ l’evento che tutti gli appassionati di motori aspettano in trepidante attesa ogni anno. Si tratta della “Mille Miglia”, la rievocazione della storica corsa che ha visto partecipare le leggende del Motorsport del passato.
Il percorso prevede partenza e arrivo nella città di Brescia, città simbolo della competizione; quindi da Brescia si parte alla volta di Rimini, poi Roma, poi Parma e di nuovo a Brescia, attraversando luoghi fantastici, percorrendo strade da sogno in un’atmosfera surreale. Si, perchè per comprendere la Mille Miglia bisogna averla vissuta almeno una volta, magari in quei luoghi magici come il Passo della Futa o San Marino.

Il gruppo FCA non poteva certo mancare ed ecco che all’arrivo ci sono ben tre auto FCA nella Top 5, andando addirittura a vincere con un’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1931. Una vittoria dal gusto particolare perchè questa stessa vettura vinse l’edizione della Mille Miglia del 1930 con Tazio Nuvolari e Giovanni Battista Guidotti.
Al terzo posto troviamo, invece, un’Alfa Romeo 6C 1500 Gran Sport del 1933, mentre al quinto posto un’altra 6C 1750 Gran Sport Zagato del 1930 appartenente al Museo Storico Alfa Romeo di Arese.

Presenti alla manifestazione, anche modelli Fiat e Lancia. Troviamo, infatti, una Fiat 508S del 1934 (evoluzione della famosa Balilla), una Fiat 1100 TV Trasformabile del 1955, una spider 2 posti secchi, e infine una Lancia Ardea del 1939 il cui passeggero è stata la famosa attrice Kasia Smutniak.

E’ da sottolineare che il marchio Alfa Romeo è stato due volte protagonista alla 34° rievocazione storica della Mille Miglia, partecipando attivamente alla competizione e svolgendo il compito di “Automotive Sponsor”, fornendo così, all’organizzazione, una flotta di Nuova Giulietta e ponendo la nuova Giulia come apripista.

Anche per quest’anno la magica settimana della Mille Miglia si è conclusa ma vi lasciamo il video ufficiale FCA dell’evento che vi farà assaporare i momenti salienti della competizione

http://video.alfaromeopress.com/v/it/it/150520

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*